Hotel Sole Castello, Taormina

Taormina

Taormina si erge a 200 m sulla sommità del rilievo montuoso che si protende nel Mar Ionio con il Capo Taormina, a nord della foce dell’ Alcantara. Nel 357 a.c. i superstiti di Nasso e si insediarono nella località dando origine ad una fiorente città greca. Da questo momento Taormina si sviluppò grandemente arricchendosi di begli edifici.
Di questi restano monumenti di età ellenistica e romana, in parte visibili, in parte nascosti tra le case moderne. Il più noto è il Teatro greco-romano, utilizzato come sede di spettacoli estivi musicali e culturali, e che ospita la famosa rassegna cinematografica internazionale.

Località da visitare:

Il Corso

Il Teatro Greco-Romano

Messina

Separata dal continente da 3 km di mare, Messina è il naturale punto di approdo per chi viene dalla penisola. Ecco dunque l’importanza del suo porto a forma di falce, che nell’antichità le ha valso il nome di Zancle, colonia greca fondata nell’VIII sec. a.C.
La storia della città è quindi indissolubilmente legata al mare ed allo stretto che porta il suo nome e che, come narrano i navigatori, è controllato da due esseri mostruosi, Scilla e Cariddi.

Località da visitare:

Duomo Centrale

Madonnina dello Stretto

Chiesa di Montalto

Laghi di Ganzirri

Isole Eolie

Parte emersa di edifici vulcanici, le Isole Eolie, sono caratterizzate da un clima di tipo mediterraneo, con inverni miti e estati calde; questo le rende uno splendente paesaggio, che attira a se visitatori da tutte le parti del mondo. Qui vengono prodotti vini di rinomata qualità e di esperta fattura. Infatti riscontriamo l’esperienza delle tante civiltà che precedentemente si sono insediate in questi splendidi luoghi come quella greca e romana. Per fare un tuffo nel passato è particolarmente indicata la visita dell’interessantissimo Museo Archeologico Eoliano situato nel castello di Lipari che fornisce un quadro della successione delle diverse civiltà, che risulta valido per tutta la Sicilia e l’Italia meridionale.

Località da Visitare:

Vulcano: Le sabbie nere, i fanghi.

Lipari: Scavi sul Castello, Canneto con le discoteche.

Panarea: Sorgenti termali e fumarole.

Salina: Pollara con la produzzione di capperi.

Gole dell’Alcantara

Il fiume Alcantara nasce presso Floresta dalle pendici meridionali dei monti Nebrodi, costeggia le estreme propaggini sett. dell’Etna e sfocia nel Mar Ionio nei pressi di Giardini Naxos poco a sud-ovest di Taormina. Nella sua valle da segnalare Moio Alcantara cittadina famosa per la produzione di cereali, olive, uva da vino, ortaggi e frutta; pastorizia.

Località da Visitare:

Le gole con i suoi ristoranti e negozi.

Moio Alcantara

Francavilla

Castiglione

Etna

L’ attrattiva del parco Etneo non si può limitare soltanto alla maestosità delle eruzioni e delle colate laviche incandescenti. Lungo le pendici del gran vulcano si dipana un luogo singolare e impagabile, colmo di suoni, aromi e colori. Una località dalla vista stupefacente, protetta da un parco naturale che nessun visitatore della Sicilia deve mancare.

Località da Visitare:

Randazzo (con i suoi piatti tipici)

Piano Provenzana

Rifugio Sapienza